Open Data

I dati dell'Anagrafe delle biblioteche italiane sono rilasciati con licenza CC0 sotto forma di Open Data, aggiornati quotidianamente, in formato CSV, XML e JSON, a sua volta compresso in formato ZIP, secondo i dataset elencati più avanti.

La maggior parte delle biblioteche sono descritte con un alto livello di dettaglio. ma per alcune è stato possibile reperire solo dati identificativi e indirizzi. Per questo motivo alcuni dataset riportano i dati minimali di tutte le biblioteche, mentre altri riportano dati di un minor numero di biblioteche ma molto più dettagliati.

Nel dataset in JSON è presente un campo stato-registrazione che, se diverso da null, distingue le biblioteche non censite dettagliatamente dalle altre.

I dataset con i dati minimali relativi a tutte le biblioteche sono i seguenti:

  • indirizzi (CSV): dati anagrafici e territoriali e coordinate geografiche
  • biblioteche (JSON): dati anagrafici e territoriali, codici identificativi, coordinate geografiche, contatti, tipologie, accessibilità e note sulla qualità dei dati
I dataset con dati più dettagliati e affidabili relativi alla maggioranza delle biblioteche sono invece i seguenti:
  • territorio (CSV): dati anagrafici, territoriali e coordinate geografiche
  • contatti (XML): tutti i contatti, anche più valori per ogni tipo (email, telefoni, fax, url etc...)
  • patrimonio (XML): tipi di materiali posseduti
  • fondi speciali (XML): nomi e descrizioni dei fondi
  • tipologie (CSV): tipologie amministrative e tipologie funzionali delle biblioteche

È disponibile anche il file opendata.zip che raccoglie tutti i data set in un unico archivio ZIP. È possibile incrociare i dati provenienti da più dataset utilizzando il codice ISIL come chiave primaria per identificare le biblioteche.

Sul sito sperimentale dati.beniculturali.it sono disponibili i LOD (Linked Open Data) dell'Anagrafe attraverso un dataset e uno SPARQL Endpoint conformi all'ontologia Cultural-ON sviluppata dal MiBACT per i luoghi e gli eventi della cultura.

I dati essenziali dell’Anagrafe sono accessibili anche, insieme ad altri set di dati aperti, sul portale CulturaItalia in una sezione specifica dedicata ai )). 

Nota. L'esportazione in formato JSON è un esperimento: commenti e suggerimenti saranno molto graditi (vedi contatti).

Il campo stato di registrazione può assumere solo i valori di seguito documentati.

  • Biblioteca confluita. Registra i casi di biblioteche assorbite da altre strutture; viene indicato il codice ISIL della biblioteca in cui è confluita.
  • Biblioteca in via di allestimento. La biblioteca è stata registrata ma non ha ancora avviato le sue ordinarie attività
  • Biblioteca non più esistente. La biblioteca come istituzione, servizi e posseduto non esiste più, e non è confluita in un'altra con il suo patrimonio.
  • Biblioteca non censita. Non è stato possibile ottenere dati oltre al nome e all'indirizzo.
  • Temporaneamente chiusa. Le cause della chiusura della biblioteca sono descritte nel campo comunicazioni.
  • Riapertura con agibilità parziale. I servizi all'utenza sono solo parzialmente accessibili.
  • Inagibile. Servizi sospesi causa sisma.
  • Deposito librario senza punto di servizio. Descrive le strutture che non effettuano servizi al pubblico.
  • Altri istituti collegati ad attività dell'ICCU. Indica che l’istituzione non è una vera e propria biblioteca, ma una struttura che svolge servizi (ad esempio catalogazione, gestione del prestito) per un gruppo di biblioteche.